Anniversario

Oggi sono dieci anni dall’inizio della libera repubblica di Venaus. Di quelle giornate si ricorda più spesso l’epilogo, o addirittura la reazione all’epilogo, ma credo che bisognerebbe dare più peso a quello che la libera Repubblica è stata, anche se solo per pochi giorni, perchè quello che si era messo in piedi a Venaus, e che tanti per curiosità venivano … Continue reading

Tifiamo Scaramouche a Torino

Il 20 di settembre a Torino, nel corso di un’iniziativa per chiedere la bonifica di alcuni stabili dismessi contenenti amianto si è svolto un reading di racconti da Tifiamo Scaramouche. Nove degli autori (tra cui io) hanno letto i loro nove racconti, e un decimo ha raccontato al pubblico il progetto. L’associazione ‘amici di via Revello’ ha registrato il reading, … Continue reading

#TifiamoScaramouche per la bonifica, ovvero Comune (di Torino), comunicazione e amianto

Circa sei mesi fa avevo scritto questo breve post per parlare del comportamento del comune di Torino relativamente alla bonifica di un edificio vuoto contente amianto, oggi pubblico un piccolo aggiornamento perchè mi sembra si sia evidenziata una ulteriore scelta di priorità da parte del comune. In sei mesi nessun intervento è stato eseguito sullo stabile che nel frattempo, lasciato … Continue reading

Gira voce che…

Si riparla di Valsusa, dopo la caccia all’uomo nei boschi scatenata venerdi sera dalla poliza nei boschi della val Clarea, in molti cercano di capire quale sia il motivo che ha portato i poliziotti (e chi dà loro gli ordini) ad aumentare tanto la loro aggressività in così poco tempo. Bè, in valle una spiegazione qualcuno se la dà. Si … Continue reading

Trattativa

Sono perplesso. Digito la parola trattativa in un motore di ricerca e arrivo a questa definizione trattativa: negoziato, patteggiamento, colloquio per arrivare a un accordo (fonte http://it.thefreedictionary.com/trattativa) Ma allora non capisco il motivo per cui, ieri, durante incontro sul futuro delle officine ex Diatto all’urban Center di Torino, quando una persona del pubblico ha chiesto all’assessore Curti “Allora ci sarà … Continue reading

Piccoli passi avanti 2

Seconda puntata (la prima, per chi è interessato, qui) per illustrare il lento ma graduale progresso della giustizia italiana. Un trend che, se mantenuto, potrebbe portarci a eliminare del tutto gli abusi di polizia in circa un paio di millenni.Quindici anni fa poteva succedere di venire arrestati per reati commessi quando ci si trovava in un altra nazione (chi non … Continue reading

Un atto piccolo piccolo

Stamattina ho inviato una mail al consolato francese a Torino (ripostata qui sotto). L’invio, e il boicottaggio che annuncia, sono un atto piccolo piccolo. Probabilmente troppo poco, e probabilmente farò anche altro contro questa vergogna.Meno di questo, però, mi sembrerebbe meno che umano. Al console M.me Edith RAVAUX La presente per esprimerle la mia più profonda riprovazione per il vergognoso … Continue reading

Schenghen ad assetto variabile

Oggi a Lyon si sta svolgendo un convegno pubblico sul TAV Torino-Lyon, denominato Avant Sommet, a questo convegno avrebbero dovuto partecipare anche relatori italiani contari all’opera, ma non potranno farlo perchè l pullman con cui stavano viaggiando alla volta di Lyon è stato fermato e trattenuto per oltre 3 ore dalla polizia francese (dicevano di cercare armi, che non hanno … Continue reading

Pronto all’assassinio

Questa volta solo pochi link e una domandaI link – un video– un secondo video– un terzo video– una testimonianza in video– un’altra testimonianza, scritta, ed una galleria di foto e quindi la domanda, al capo della polizia italiana:Egregio dottor Manganelli, alla luce di quanto sopra, secondo lei chi è che, per usare le sue parole, così come riportate qui, … Continue reading

Chi si lamenta e chi protesta

Il governo Monti ha acceso il suo tagliaerba e sta falciando le nostre vite come un prato all’inglese, ovviamente senza toccare alcuni cespugli rigogliosi, come ad esempio le banche, che anzi si preoccupa di concimare, con misure a volte anche ingegnose come le carceri private. Via la cassaintegrazione, acqua, trasporti ed ogni genere di servizio pubblico privatizzati (e quindi, nel … Continue reading