Razza migrante

Maz Project ha pubblicato la versione 1.0 dell’e-book Razza migrante (liberamente scaricabile dal link precedente); all’interno c’è anche un mio racconto intitolato Ad Evanston. Non è un racconto nuovo, l’avevo scritto già nel 2011, all’indomani dei riot francesi e inglesi, ma è molto adatto al tema del libro che, come annunciato dal titolo, sono le migrazioni. Buona lettura.

Io e il ‘viaggio’

Oggi ho finito di leggere Un viaggio che non promettiamo breve. Essendo stato un pre-lettore del libro ne avevo già parlato qui e, anche se in modo più particolare, anche qui. Fa un effetto strano leggere un libro di cui sei coprotagonista, non solo quando è proprio la tua voce a parlare dalle pagine, ma anche quando semplicemente viene raccontato … Continue reading

L’eco di uno sparo

Devo premettere che quando ho deciso di leggere L’eco di uno sparo mi aspettavo di trovarmi di fronte ad una storia completamente diversa: il nome dell’autore, associato a vicende partigiane, mi portava ad ipotizzare una storia del tutto diversa da quella raccontata. Non stavo cercando un libro che illustrasse la vita comune della reggiana degli anni dai ’20 ai ’50 … Continue reading

Gabbie d’oro

Questo racconto è nato da tre articoli (“L’oro del diavolo”,”Le miniere che assetano”,”La resistenza di Màxima”) apparsi su Altreconomia di dicembre. Gli articoli ovviamente contengono molto più materiale di quanto qui presentato, ragion per cui ne consiglia vivamente la lettura. Oltre che qui lo troverete anche su mazproject «Pronto?» «Bè, insomma, fino a Shanghai è andata bene, ma poi…» «Possono … Continue reading

Stop and go sui generis

Oggi avrei dovuto pubblicare la dodicesima giornata di Rossa come una ciliegia, non l’ho fatto e non proseguirò la pubblicazione ‘in diretta’ perchè a fine febbraio/inizio marzo il romanzo uscirà in formato cartaceo per la Habanero edizioni di Genova. Per far conoscere meglio il libro ed informare delle presentazioni che organizzeremo ho aperto un blog dedicato, al momento è quasi … Continue reading

#RossaComeUnaCiliegia – giorno XI

vai all’inizio 23 settembre Parigi, 31 ottobre 1870 La notizia della caduta di Metz era giunta la prima volta quattro giorni prima, e Felix Pyatt l’aveva scritta sul suo Le Combat, il governo aveva però smentito, e a Parigi in molti avevano creduto agli avvoltoi; ora però pare che finalmente nessuno voglia più dar loro retta. Ormai soltanto qualche mestatore … Continue reading

Tifiamo Scaramouche a Torino

Il 20 di settembre a Torino, nel corso di un’iniziativa per chiedere la bonifica di alcuni stabili dismessi contenenti amianto si è svolto un reading di racconti da Tifiamo Scaramouche. Nove degli autori (tra cui io) hanno letto i loro nove racconti, e un decimo ha raccontato al pubblico il progetto. L’associazione ‘amici di via Revello’ ha registrato il reading, … Continue reading

Lieto fine

Avvertenza: questo post contiene spoiler su quasi tutti i romanzi citati Qualche giorno fa ho finito di leggere Le correzioni di Jonathan Franzen (per chi fosse interessato ne ho scritto una breve recensione). Il romanzo mi è piaciuto molto, ma sono rimasto negativamente colpito dal finale (un capitoletto di 10 pagine su 600 del libro), che per introdurre un (moderatamente) … Continue reading

#RossaComeUnaCiliegia – giorno X

vai all’inizio 20 settembre Parigi, 23 settembre 1870 Nicolas era travolto dalle sensazioni. La prima, la più forte, era l’attesa. L’attesa per la magia, per il desiderio di vedere quella sfida, in cui pure già sapeva chi avrebbe vinto, la voglia di vedere l’uomo piegare le leggi della natura, trovando il modo di sgusciare in qualcuna delle pieghe che queste … Continue reading