Imparzialità – Piccolo controesempio

L’altro giorno, dopo la notizia della sentenza d’appello per il cosiddetto ‘assalto al cantiere’ della Maddalena di Chiomonte dell’8 dicembre 2011, ho inviato una serie di tweet per rinfrescare la memoria su quanto l’articolo non menzionava e spiegare così perchè ritengo quella sentenza comunque ingiusta, seppure più mite di quella di primo grado. Per farlo mi sono concentrato in particolare … Continue reading

Il taser e la differenza

Da ieri su twitter si parla molto del fatto che la camera dei deputati ha approvato l’ uso ‘sperimentale’ del taser. Amnesty international in un comunicato evidenzia come sia mistificatorio descriverlo come ‘non letale’ in quanto ha già causato più di 800 morti in USA e Canada, Luigi Manconi ironizza sulla scelta, i sindacati di polizia si dicono favorevoli, i … Continue reading

Violenza ordinata

Recentemente la polizia italiana si è segnalate per due volte in quattro giorni per episodi di violenza gratuita (sabato e martedì), evidenziando una violenza sistematica delle forze dell’ordine che Marco Bascetta sul manifesto definisce “ordinaria” ma che a me pare pare più pertinente definire ordinata, in quanto la sua ripetitività evidenzia un ordine che pare difficile attribuire al caso, o … Continue reading

A chi la spara più grossa

Il primo tassello è stata la scomposta reazione di Caselli a questo pezzo di Erri De Luca.Poi ha proseguito Paolo Griseri su Repubblica, riportando di presunte consulenze sospette a esponenti notav per l’autostrada del Frejus, venendo poi smentito da uno degli ‘accusati’, Claudio Cancelli. (a cui Repubblica non ha comunque pubblicato la lettera in cui si difendeva, la completezza dell’informazione … Continue reading

Da New Dehli a Ferrara (passando per Roma)

C’è un legame forte tra le due vicende che, negli ultimi giorni, hanno visto protagonisti da una parte il governo (ed in particolare l’ex ministro Giulio Terzi di Sant’Agata) e dall’altra il sindacato di polizia Cosip.Breve e sommario riepilogo delle due vicende:I “marò” (raccontato molto meglio qui)Due militari italiani in servizio di polizia su una nave privata in navigazione in … Continue reading

Piccoli passi avanti 2

Seconda puntata (la prima, per chi è interessato, qui) per illustrare il lento ma graduale progresso della giustizia italiana. Un trend che, se mantenuto, potrebbe portarci a eliminare del tutto gli abusi di polizia in circa un paio di millenni.Quindici anni fa poteva succedere di venire arrestati per reati commessi quando ci si trovava in un altra nazione (chi non … Continue reading

Omologazione

Pubblico una lettera ricevuta da una mailing list, mascherando solo il nome del ragazzo.La mia prima reazione, leggendola, è stata il disgusto per quanto sia sceso in basso uno stato che per combattere il dissenso ricorra a ritorsioni e/o minacce verso minorenni. Subito dopo però è arrivato un pensiero più razionale. Forse questa azione non va collegata a nient’altro, ma … Continue reading

Tre al prezzo di uno

Tobia Imperato sabato 3 marzo ha iniziato uno sciopero della fame per protestare contro il divieto di colloquio che gli è stato imposto. Detta così la sua lamentela potrebbe sembrare immotivata, però guardiamo esattamente cosa può o non può fare.E’ a casa sua, ma non può uscirne, così come non può ricevere visite (a parte il suo avvocato) nè comunicare … Continue reading

Non siamo mica gli americani

  Non siamo mica gli americaniche loro possono sparare agli indiani(V. Rossi) La vicenda dei lagunari arrestati in India, e che ora rischiano una condanna a morte con l’accusa di aver sparato ad una barca di pescatori indiani uccidendone due, fa venire in mente tante circostanze in cui in una posizione simile a quella dei due militari italiani si sono … Continue reading