Strategia referendaria

Nell’ultimo weekend ci sono stati i ballottaggi di molti grossi comuni, di cui si è parlato molto, Un po’ prima del voto e un po’ dopo una nuova ondata di accuse ridicole, ma dagli effetti pesanti, contro il movimento notav (A proposito, siete ancora in tempo per venire stasera alla fiaccolata in solidarietà con gli accusati). Questa combinazione di eventi … Continue reading

Gabbie d’oro

Questo racconto è nato da tre articoli (“L’oro del diavolo”,”Le miniere che assetano”,”La resistenza di Màxima”) apparsi su Altreconomia di dicembre. Gli articoli ovviamente contengono molto più materiale di quanto qui presentato, ragion per cui ne consiglia vivamente la lettura. Oltre che qui lo troverete anche su mazproject «Pronto?» «Bè, insomma, fino a Shanghai è andata bene, ma poi…» «Possono … Continue reading

Anniversario

Oggi sono dieci anni dall’inizio della libera repubblica di Venaus. Di quelle giornate si ricorda più spesso l’epilogo, o addirittura la reazione all’epilogo, ma credo che bisognerebbe dare più peso a quello che la libera Repubblica è stata, anche se solo per pochi giorni, perchè quello che si era messo in piedi a Venaus, e che tanti per curiosità venivano … Continue reading

Stop and go sui generis

Oggi avrei dovuto pubblicare la dodicesima giornata di Rossa come una ciliegia, non l’ho fatto e non proseguirò la pubblicazione ‘in diretta’ perchè a fine febbraio/inizio marzo il romanzo uscirà in formato cartaceo per la Habanero edizioni di Genova. Per far conoscere meglio il libro ed informare delle presentazioni che organizzeremo ho aperto un blog dedicato, al momento è quasi … Continue reading

#RossaComeUnaCiliegia – giorno XI

vai all’inizio 23 settembre Parigi, 31 ottobre 1870 La notizia della caduta di Metz era giunta la prima volta quattro giorni prima, e Felix Pyatt l’aveva scritta sul suo Le Combat, il governo aveva però smentito, e a Parigi in molti avevano creduto agli avvoltoi; ora però pare che finalmente nessuno voglia più dar loro retta. Ormai soltanto qualche mestatore … Continue reading

#RossaComeUnaCiliegia – giorno X

vai all’inizio 20 settembre Parigi, 23 settembre 1870 Nicolas era travolto dalle sensazioni. La prima, la più forte, era l’attesa. L’attesa per la magia, per il desiderio di vedere quella sfida, in cui pure già sapeva chi avrebbe vinto, la voglia di vedere l’uomo piegare le leggi della natura, trovando il modo di sgusciare in qualcuna delle pieghe che queste … Continue reading

#RossaComeUnaCiliegia – giorno IX

vai all’inizio 13 settembre Parigi, 20 settembre 1870 Sono rincasato tardi, ma voglio comunque lasciare sulla pagina le impressioni della giornata. Dopo il disastro di ieri a Châtillon ho passato tutto il giorno cercando di parlare con soldati e guardie che fossero sul posto, per avere informazioni di prima mano. Mentre per le guardie mi è bastato muovermi nelle camerate … Continue reading

#RossaComeUnaCiliegia – giorno VIII

vai all’inizio 7 settembre Parigi, 13 settembre 1870 Cara Ann, ti scrivo da Parigi, dove siamo arrivati dopo un viaggio molto confuso, come credo sia normale visto che abbiamo dovuto aggirare le zone di guerra. Anche se scomodo questo viaggio però non è mai stato pericoloso, e il fastidio che ho sentito forse è dovuto più alla pigrizia che mi … Continue reading

#RossaComeUnaCiliegia – giorno VII

vai all’inizio 4 settembre Parigi, 7 settembre 1870 L’atmosfera del club non era mai stata quieta. Per certi versi era come un’osteria, ma le persone erano cinque volte tante, e se le loro opinioni erano meno dissimili tra di loro di quanto potessero essere quelle degli avventori della “Botte d’oro”, non era certo dal tono delle discussioni che lo si … Continue reading

#RossaComeUnaCiliegia – giorno VI

vai all’inizio 22 agosto Anversa, 4 settembre 1870 Qualcuno taccerà di infantilità questo mio comportamento, e se lo facesse io non potrei affermare che abbia torto, ma non per questo ho intenzione di modificarlo. Per me oggi è stato il giorno di una nuova nascita, quindi un comportamento infantile mi deve essere concesso, almeno oggi. Domani forse abbandonerò questo diario … Continue reading