Una domandina dopo i fatti di Vanchiglia

Ieri sera nel quartiere Vanchiglia di Torino è successo questo. La polizia ha deciso che per forzare l’applicazione di una assurda e inutile ordinnza contro l’utilizzo di bottiglie di vetro il modo migliore era menare di brutto chiunque si trovasse nella zona in cui erano presenti bottiglie illegali (illegali solo a quell’ora, 3 ore prima andavano benissimo, stamattina vanno di … Continue reading

Liberiamo la ciliegia

Il 28 maggio 1871 Eugene Varlin, dopo essere stato massacrato di botte, veniva fucilato in rue Rosier, nello stesso punto in cui due mesi prima il generale Lecomte aveva pagato la sua scelta di ordinare il fuoco su una folla disarmata: L’uccisione di Varlin da parte dell’esercito versagliese è uno degli ultimi episodi della semaine sanglante. In questo anniversario ‘libero’ … Continue reading

P come Parigi

Terzo post consecutivo di segnalazione di un mio pezzo che compare in uno spazio diverso da questo blog. E’ uscito il numero 5 di Nuova Rivista Letteraria, per celebrare il centenario della rivoluzione d’ottobre il tema di questa uscita è “l’alfabeto delle rivoluzioni”. Visto che sull’argomento ho pubblicato un romanzo mi è stato chiesto di scrivere uno dei 21 articoli, … Continue reading

La ferrovia della battaglia

Da un po’ di tempo sto lavorando ad un nuovo romanzo che girerà intorno a quella che è conosciuta come la battaglia della ferrovia. Per ora ho lavorato sostanzialmente a documentarmi, ma un primo prodotto collaterale di questo studio è stato pubblicato l’altro ieri su alpinismomoltov.org, in quanto farà parte delle ‘ricompense’ per chi contibuirà al crowdfounding di Diverso il … Continue reading

Fake News, Chomsky BDS e Corriere della sera

Di fake news se ne parla tanto, soprattutto da parte dei massmedia più istituzionali che, denotando un certo pressapochismo, accusano ‘la rete’ di esserne la fonte principale, e propongono come rimedio controlli più stringenti su quanto non è istituzionalizzato come loro. Questo post è per presentare uno dei tanti casi in cui la fonte delle fake news è un giornale … Continue reading

Irrevocabile

Così Mario Draghi ha definito qualche giorno fa la scelta di aderire all’euro. Io l’ho trovata una dichiarazione particolarmente significativa proprio per la scelta del termine. Irrevocabile. Credo sia chiaro a tutti che la scelta di una moneta non può esserlo, e che se qualcuno è stato così boriosamente idiota da scriverlo in un trattato (o da firmarlo) non per … Continue reading

Razza migrante

Maz Project ha pubblicato la versione 1.0 dell’e-book Razza migrante (liberamente scaricabile dal link precedente); all’interno c’è anche un mio racconto intitolato Ad Evanston. Non è un racconto nuovo, l’avevo scritto già nel 2011, all’indomani dei riot francesi e inglesi, ma è molto adatto al tema del libro che, come annunciato dal titolo, sono le migrazioni. Buona lettura.

Io e il ‘viaggio’

Oggi ho finito di leggere Un viaggio che non promettiamo breve. Essendo stato un pre-lettore del libro ne avevo già parlato qui e, anche se in modo più particolare, anche qui. Fa un effetto strano leggere un libro di cui sei coprotagonista, non solo quando è proprio la tua voce a parlare dalle pagine, ma anche quando semplicemente viene raccontato … Continue reading