Un atto piccolo piccolo

Stamattina ho inviato una mail al consolato francese a Torino (ripostata qui sotto). L’invio, e il boicottaggio che annuncia, sono un atto piccolo piccolo. Probabilmente troppo poco, e probabilmente farò anche altro contro questa vergogna.Meno di questo, però, mi sembrerebbe meno che umano. Al console M.me Edith RAVAUX La presente per esprimerle la mia più profonda riprovazione per il vergognoso … Continue reading

Essere notav a Torino

Riporto qui sotto la lettera ricevuta dalla madre di una mia amica. Non sarebbero necessari commenti, però mi permetto due sottolineature.Una per quel “tantomeno se la responsabile sappiamo essere persona agiata e benestante”, che, combinata con il “non siamo in un “Centro Socia1e”!!!!!!” mi sembra chiarisca il fatto che la lotta di classe, per “los de ariba” non è mai … Continue reading

Tre al prezzo di uno

Tobia Imperato sabato 3 marzo ha iniziato uno sciopero della fame per protestare contro il divieto di colloquio che gli è stato imposto. Detta così la sua lamentela potrebbe sembrare immotivata, però guardiamo esattamente cosa può o non può fare.E’ a casa sua, ma non può uscirne, così come non può ricevere visite (a parte il suo avvocato) nè comunicare … Continue reading

Teleriscaldamento

Ieri ero a cena da un mio amico architetto, che si occupa anche di certificazioni energetiche degli edifici. Quando ha saputo che nel mio condominio c’è il teleriscaldamento mi ha raccontato un anedotto sull’argomento.Mi ha spiegato che lui, come ogni certificatore energetico, nello stilare la sua relazione sull’efficienza energetica di un edificio, deve anche riempire una casella con una valutazione … Continue reading